Il ritorno alle cose semplici. La casa come il nostro rifugio

Se pensiamo a un posto felice, a un’immagine che evoca il senso di protezione e relax, a un rifugio, certamente il primo pensiero andrà alla casa. Per questo motivo investiamo il nostro tempo per rendere la casa come il nostro rifugio.

 

Il ritorno alle cose semplici: gli italiani investono nella casa

La casa è il nido della famiglia e del nostro spirito: esso è il luogo detentore della nostra tranquillità, dove possiamo sentirci al riparo e liberi di essere noi stessi. In virtù di questo, molti italiani ogni anno dedicano tanto del loro tempo libero al bricolage e al fai-da-te per migliorare il loro rifugio domestico. Un investimento di tempo e anche di denaro: infatti, secondo i dati della ricerca sviluppata da Intesa Sanpaolo presentata nel 2019, emerge che gli italiani sono dediti al risparmio (52%) e circa il 90% dei risparmiatori investe nella casa. Questo dimostra che gli intervistati considerano la casa non solo un oggetto di investimento, ma anche di affezione.

 

Il ritorno alle cose semplici. La casa come il nostro rifugio
Credits: www.pixabay.com

 

Il ritorno alle cose semplici: rendere la casa come il nostro rifugio

Non esiste una regola fissa che ci regala improvvisamente il mood giusto per la nostra casa. La casa ideale si costruisce a piccoli passi e senza troppi elementi macchinosi: ci basteranno pochi accorgimenti che andranno a modellarsi rispetto al proprio gusto estetico e alle esigenze familiari, per trasformare la casa in un rifugio.

Il ritorno alle cose semplici. La casa come il nostro rifugio
Credits: www.unsplash.com

 

Pochi accorgimenti significativi per migliorare la nostra casa come il nostro rifugio

Uno degli aspetti principali di una casa accogliente è la luce: gli elementi interni di ogni abitazione vengono valorizzati dalla luce e, soprattutto, dalle pareti che riflettono i raggi luminosi. L’uso della luce naturale è sempre preferibile, laddove possibile, a quella artificiale. Ma quest’ultima non deve essere nostra nemica! È possibile mixare luci calde e fredde e di differenti intensità, regolabili anche in base al nostro mood. Oggi la domotica è nostra alleata in questo, ma lo sono anche molte vernici certificate A+, che riescono a valorizzare i nostri arredi e a migliorare la salubrità degli ambienti. La certificazione A+ presente sulle confezioni di vernice è una garanzia delle basse emissioni nell’aria, pressoché prossime allo zero. Scegliere questo tipo di prodotti permette di migliorare il comfort abitativo e tutelare la salute delle persone che trascorrono molto tempo tra le mura domestiche. 

Il ritorno alle cose semplici. La casa come il nostro rifugio
Credits: www.unsplash.com

La nostra casa come il nostro rifugio: il regno della comodità e del relax

Affinchè l’abitazione ci regali benessere, abbiamo bisogno della comodità. Il primo elemento d’arredo che ci fa pensare a questa caratteristica è il divano: un living che si possa realmente vivere bene h24 deve necessariamente avere un divano all’altezza delle esigenze della famiglia, in termini di praticità e di comodità. Non dimentichiamo, però, il benessere regalato dal verde in casa: le piante e i fiori non sono solo un ornamento gradevole alla vista, ma hanno anche un effetto benefico sull’umore e migliorano l’ambiente circostante. Il processo di fotosintesi clorofilliana, infatti, permette loro di rilasciare ossigeno utilizzando anidride carbonica. Secondo il feng shui invece, il campo bioenergetico delle piante servirebbe a creare uno spazio di energia positiva e ottimismo

Un ambiente accogliente è, in definitiva, sicuramente caldo, rilassante, dai colori neutri e abbinati tra loro nelle varie sfumature e textures.

Il ritorno alle cose semplici. La casa come il nostro rifugio
Credits: www.pixabay.com

 

Hai mai pensato di arredare anche il bagno con elementi naturali? Renderà tutto molto più rilassante e ti connetterà ad energie più positive.