Skip to main content
Corporate

Gusto-22 Emozione cromatica dell’anno per Cromology

By 10 Marzo 2022Marzo 11th, 20224 Comments

Cromology presenta Gusto- 22, la nuova Emozione Cromatica dell’Anno.

Una tavolozza ispirata all’abbinamento di sei ingredienti: mela e cannella, burro e salvia, fichi e noci. Sei colori per ispirarvi all’insegna del Buon Gusto.

 Suggestionare, stimolare, usare il colore come strumento sintetico per scatenare nuove emozioni. Sei colori che diventano un tramite per indagare tonalità e stimolare direttamente i nostri sensi percettivi.

Anche quest’anno Cromology ha chiesto al proprio dipartimento – il “Color Design Center”, l’istituto di Cromology Italia che, in collaborazione con architetti, interior designer, marketing specialist, artisti e docenti universitari, analizza i trend sociali e i bisogni delle persone – di individuare la Palette di colore dell’anno, anticipando le tendenze architettoniche e stilistiche.

cromology gusto-22 i colori

Emozione Cromatica Gusto-22

E lo ha fatto insieme ad un artista poliedrico come Francesco Zavattari. È così che nasce l’Emozione Cromatica Gusto-22, un progetto in cui il colore rappresenta la ricerca del proprio io esprimendo uno stato d’animo che diventa centrale negli spazi abitativi che ogni persona vive e in ogni applicazione della vita quotidiana.

Dopo un periodo trascorso con molta intensità alle spalle, l’annuncio dei sei colori Cromology dell’anno è un evento super emozionante da tanti atteso che celebra il modo in cui le nostre vite sono cambiate con la pandemia e come la nostra creatività collettiva si sta espandendo a nuovi livelli.

Sapori che diventano colore e viceversa in un mix sinestetico che avvolge i nostri sensi orientandoci nella scelta di abbinamenti e nuove combinazioni. E come con i sapori anche con i colori troviamo abbinamenti complementari ed equilibranti. I sapori complementari sono quelli che messi insieme si accentuano a vicenda come dolce e salato.

I sapori equilibranti, invece, si oppongono per creare armonia, come il dolce e l’amaro. In definitiva, il compito dell’artista è quello di allenare il palato a riconoscere i “sapori-colori” fondamentali in ogni ingrediente, per poi avventurarsi in “degustazioni cromatiche” e catalogazioni sempre più complesse e articolate.

cromology gusto-22 colore salvia

Perché affidare a un artista il compito di studiare l’emozione cromatica dell’anno? Lo abbiamo chiesto a Leonardo Pelagatti – Colour Consultant Cromology Italia

“Chi meglio di un artista può essere maggiore recettore delle suggestioni dei colori, in grado di suggerire e stimolare nuovi percorsi emozionali? Permettetemi di suggerire un parallelismo. In grande genio del Rinascimento Michelangelo, decorando la Cappella Sistina, ha rivoluzionato la concezione di un Dio punitore trasformandolo in un Dio che conforta e aiuta. Fino allora nessuno lo aveva espresso con così grande forza espressiva. Ci voleva un artista del suo calibro per trasmettere questa rivoluzione epocale. Noi oggi siamo in un nuovo rinascimento, in un periodo di grandi cambiamenti. Michelangelo ci ha fornito gli strumenti per cercare nuove suggestioni esprimendole con un’opera di facile interpretazione. Secondo modalità che solo un grande artista poteva trovare”

Come si è arrivati a Gusto-22

Zavattari svolge da anni una intensa e approfondita ricerca sull’uso del colore in contesti artistici e professionali attraverso lo studio di centinaia di opere d’arte di epoche differenti, come avvenuto nel 2014 in collaborazione con musei come quello di Madrid del Prado, Reina Sofia e Thyssen-Bornemisza.

La fine del 2018 e l’inizio del 2019 sono stati fondamentali grazie al lancio di ‘Luce-19’, emozione cromatica dell’anno concepita in collaborazione con il Centro di Eccellenza del Colore di Cromology Italia. Una tinta che diventerà propedeutica alla creazione dell’omonima serie pittorica, esposta presso i locali della prestigiosa Fattoria La Torre di Montecarlo (Lucca).

A fine 2019 viene lanciata la seconda Emozione Cromatica dell’anno in collaborazione con Cromology, ‘Essenza-20’, e l’artista è ancora una volta chiamato a partecipare all’importante meeting organizzato dall’azienda.

All’incirca nello stesso periodo, realizza due importanti tappe del progetto fotografico ‘Timeless’, con il quale si prefigge di restituire al pubblico le atmosfere e la memoria di realtà museali molto particolari attraverso scatti estremamente originali: iniziata a gennaio 2018 con lo Speelklok di Utrecht, la serie prosegue infatti con l’Hospital de Bonecas di Lisbona, il Cinema Museum di Londra e la Casa del Cinema di Roma, dove è prevista una mostra personale dell’artista nel prossimo maggio.

cromology gusto 22 colore fichi

Se Luce-19 segnò l’inizio di un percorso, Essenza-20 rappresentò la sua evoluzione, passando da un singolo tono a una tavolozza tricroma. “Essenza 20” vuole esprimere il colore con l’irrorazione di fragranze e sarà preludio per il 2021, che rappresenta una vera e propria svolta pratica e concettuale.

Nel 2021 “Armonia 21” tende a sottolineare un anno delicato da vari punti di vista, così Cromology ha lavorato insieme all’artista per creare qualcosa che possa davvero aiutare e guidare le persone verso una scelta cromatica estremamente raffinata e finalizzata alla diffusione di bellezza e benessere di cui il colore è un potentissimo veicolo.

E si arriva così a Gusto-22. E come il colore è fondamentale nel nostro mondo, così l’ingrediente è una materia preziosa per poter analizzare ricette, percezioni, sapori. Il buon gusto poi permette di creare abbinamenti e di vivere esperienze di gradevolezza.

Cromology è punto di riferimento non solo per l’industria del colore, ma anche per i produttori di vernici e tinte. E anche quest’anno il Color Design Center, in collaborazione con Francesco Zavattari Artworks & Design, ha lavorato per offrire un suggerimento cromatico non rivolto esclusivamente all’ambito dell’interior design, ma a ogni applicazione della vita quotidiana. Sei colori per ispirarvi all’insegna del buon Gusto.